Archivio

Archive for marzo 2009

Il Bello del Venerdì – 2

Buon venerdì a tutti e bentornati alla mia rubrica settimanale.
Il bello di oggi è un ritorno al classico, di lui ho già parlato diverse volte nel blog, quindi ho deciso di dedicargli il secondo numero de Il Bello del Venerdì.

 Lui è Zachary Quinto, forse vi ricorderete di lui (che fa molto Troy McLure come presentazione) nelle vesti del cattivissimo di "Heroes", Sylar, e come co-protagonista nella serie "So NoTorious" in cui interpreta Sasan, l’amico gay di Tori Spelling.
Ma il nostro ha alle spalle numerosissime interpretazioni e apparizioni in altrettanti show, film e telefilm (24, Joan of Arcadia, Touched by an Angel, Crossing Jordan, etc.). E’ giusto in arrivo nelle sale il nuovo film di Star Trek in cui Zach interpreta il mitico Spock da giovane.
La foto che ho scelto è tratta da un servizio fotografico molto sbavezzoso realizzato per Calvin Klein l’anno scorso.
Per i/le fan,
questo è un suo fan forum caruccio.
E detto tutto ciò, non mi resta che augurare a tutti un buonissimo weekend!

Annunci
Categorie:Intrattenimento

Post Televisivo – Un po’ ci mancava

Ecco, lo so cosa state pensando: ohh guarda, un post
televisivo proprio oggi, il giorno dopo la finalissima di Amici….!
E invece
NO! Amici non c’entra niente. Oddio, ovviamente l’ho guardato tutto fino alla
fine e tanto per cambiare non sono rimasta contenta di come è finito, anche
se perlomeno non ha vinto la checca isterica…
Ma come dicevo, non sono qui
per parlare di Amici.
In realtà sono qui per parlare di Pippi Calzelunghe.
Ora.
Questo telefilm tetesko io sapevo esistesse solo grazie alla De Agostini
o chi per loro, che una volta all’anno fa uscire i dvd in edicola con fascicoli
e compagnia bella. La pubblicità l’ho sempre vista, con in sottofondo quella
canzoncina irritante ("PippiiiPippiiiPippiii.. eppippipippipippiiiii…."), ma
non avevo mai avuto la *fortuna* di vedere gli episodi.
Bene, per chi fosse
interessato ora lo fanno su Italia 1 alle 7.15 del mattino, proprio il momento
in cui tra vestizione e colazione mi appresto a prepararmi per affrontare la
giornata.
Questo telefilm, è una cosa insopportabile. Intanto, la sigla: la
famosa canzoncina della pubblicità ("PippiiiPippiiiPippiii..
eppippipippipippiiiii….") cantata da una voce odiosa e orticante che ripete
all’infinito e in tono lagnoso PippiiiPippiiiPippiii..
eppippipippipippiiiii….
E poi, i protagonisti. Okay, Pippi Calzelunghe è
una bambina strana, ma io nel libro mi ricordo che era simpatica. Questa del
film attira i ceffoni come il miele attira gli orsi. Quando ride con quelle
trecce rosse stoppose ti viene voglia di spaccargli tutti quei bei dentoni uno
per uno, e vediamo se dopo canti ancora PippiiiPippiiiPippiii..
eppippipippipippiiiii…
I due amichetti di Pippi, Tommy e Annika, sono due
bambini tedeschi amorfi e sicuramente non normodotati, che guardano inebetiti
quello che fa Pippi e non fanno una piega, non parlano nemmeno, tant’è che i
loro pensieri sono affidati a due voci narranti.
E poi non so se all’epoca
(visto che è piuttosto vecchio come telefilm) la protezione animali sia stata
avvisata che al povero cavallo della ragazzina insopportabile sono state
appiccicate macchie posticce su tutto il corpo.
E insomma, ho scoperto che
guardare questo telefilm la mattina non mi fa bene, mi fa iniziare con odio la
giornata. E poi ‘sta stramaledetta canzoncina (PippiiiPippiiiPippiii..
eppippipippipippiiiii….) che ti si ficca nel cervello e la senti anche quando
è finita…
La odio. Spero che muoia. Spero che Villa Villacolle crolli e che
Pippi Calzelunghe sia dentro appesa per le trecce a testa in giù cantando
PippiiiPippiiiPippiii.. eppippipippipippiiiii…. finchè non tira l’ultimo
fiato.
Ohhhhhhh. Mi sono sfogata!

Ps. Io volevo che vincesse Alice oppure Luca!

Categorie:Intrattenimento

Il Bello del Venerdì – 1

Come annunciato, primo numero della nuova rubrica "Il Bello del Venerdì", benvenuti!!
Il primo bello che vi voglio presentare e che inaugura questo appuntamento è lui:

 

Il suo nome è Steve Valentine, nato a Londra il 26 ottobre 1966, attore, cantante e mago.
Lo ricorderete per il suo ruolo fisso in "Crossing Jordan" nei panni del dottor Nigel Townsend, o per le sue numerose apparizioni come guest star in serie quali Dr. House, Streghe, Dharma & Greg e Will & Grace.
Questo è il suo sito ufficiale.
Vi lascio quindi a deliziarvi con questa foto e auguro a tutti un buon venerdì e un buonissimo weekend!

Cosa?
Avevate pensato che fosse una rubrica culturale??
Ahahahahahahahhahaahahahahahah!!!!!!!! Ma per favore………

Categorie:Intrattenimento

Anteprima

Oggi ho da fare una comunicazione di servizio.
Ho deciso che da domani inaugurerò una nuova rubrica nel mio Space.
Sarà un appuntamento settimanale e, dato che amo molto il venerdì, ho pensato che la mia rubrica ci sarà ogni venerdì, e si chiamerà "Il bello del venerdì", dove ovviamente il "bello" in questione sarà a solo ed insindacabile giudizio della sottoscritta. Ma naturalmente saranno ben accetti tutti i commenti da parte di tutti.
A domani quindi!

Categorie:Intrattenimento

Pagare

Ho cancellato il post.
Non mi andava di averlo qui sotto il naso, quindi l’ho tolto.
Se l’avete letto, ve lo potete dimenticare, se non lo avete letto meglio così.
‘Notte.
Categorie:Riflessioni

Eev a naiss ivning!! ^__^

Per allietare la vostra serata condivido con voi il video che da un po’ di tempo a questa parte mi guardo quando ho voglia di ridere.
Spero abbia lo stesso effetto anche su di voi, io lo trovo semplicemente MITICO!!!
(Vabbè, poi l’ho già detto che AMO alla follia Gianluca…. Gianlu iuu aar de best in de uoooorld!!!)


Categorie:Funny

Sogni precari

Piccolo momento di tristezza, mi è arrivata la solita mail con le offerte voli e hotel in Europa e non solo….
E questo mi ricorda che di nuovo, anche quest’anno, niente vacanze. Era troppo bello farle per ben due anni di seguito. Addirittura volevamo fare due settimane quest’estate.
Ahahahahah. Ah. Che ridere. Con Erre in cassa integrazione e io che non so nemmeno se a giugno avrò ancora un lavoro. Che tristezza. Ci sarà qualche weekend forse, se riusciamo a starci dentro con le finanze, cosa comunque alquanto difficoltosa.
Niente Sicilia quest’anno, niente Puglia o nessun altro posto che necessiti di un aereo per arrivarci. O più di tre ore di macchina. Che amarezza. Che schifo non avere certezze (e anche non avere soldi, ma a quello ormai ci siamo abituati).
Io volevo andare in vacanza. Tutti vanno in vacanza. Anni fa io andavo sempre in vacanza. Uffa.
Lo so lo so, faccio i capricci. Ma in questo momento avrei voglia di cercare voli, alberghi e macchine a noleggio. E sapere che ad agosto passerò due settimane meravigliose come quella di San Vito l’anno scorso. Le passerò belle comunque se sarò col bimbo, ovvio. E se avrò ancora un lavoro, certo. Però.. sì, uffa.

Categorie:Uffa