Archivio

Archive for febbraio 2008

Primavera!

29 febbraio 2008 3 commenti
Non chiedetemi perchè i miei neuroni abbiano riesumato ciò, ma questa è decisamente la canzone perfetta per questa giornata!!
Ommioddio, mi sto per commuovere…….
 
 
 
Categorie:Io Felice

Auguri!

Auguri a tutti i nati oggi che finalmente possono festeggiare proprio il giorno del loro compleanno, almeno una volta ogni 4 anni.
Io non conosco nessuno nato il 29 febbraio, ma se qualcuno che passa da queste parti lo fosse… Beh, auguri!
E poi…. chissà che in questo 29 febbraio non ci sia da festeggiare anche qualcun altro…. Ma questo è troppo presto per dirlo! A bocca aperta 
Categorie:Tanto niente

Momento cinematografico

28 febbraio 2008 4 commenti

Ieri sera mi sono vista dal principio alla fine il film "Rino Gaetano: e il cielo è sempre più blu", che la prima volta che l’hanno trasmesso me l’ero proprio persa.
Meraviglioso. Struggente, commovente, intenso. La semplicità e la complicatezza di una persona che sono il suo dono e il suo dramma. Sto veramente rivalutando il cinema italiano, in questo periodo. Claudio Santamaria l’avevo sempre solo sentito nominare, non sapevo di preciso chi fosse. Beh, è stato bravissimo, un’interpretazione veramente stupenda. E poi, non l’avrei mai detto, ma bravissima Kasia Smutniak, che non ho capito se fosse doppiata o no, ma fatto sta che è stata incredibile. Davvero due ore di belle emozioni.
Un altro film che mi sono gustata in questi giorni è "Saturno Contro". In realtà, qui cadiamo un po’ nella solita parabola dei trentenni (e oltre) un po’ disadattati, con problemi, che trovano rifugio negli amici e in qualche scappatella, fino al punto in cui, per un motivo o per l’altro, qualcosa si spezza. Niente di eclatante insomma, però molto molto intenso. Sicuramente da evitare se si è un po’ giù di corda. Anche lì, sorpresa sorpresa, a parte il maestoso (maestoso!!) Favino, la vera rivelazione è Luca Argentero. Sì, quello che ha vinto il GF2, per capirci. E’ proprio bravino bravino. E non è male neanche Ambra Angiolini, che nel ruolo della drogata.. non so, ha il suo perchè. Margherita Buy invece sarà pure brava, ma è monocromatica, è lo stesso stampo in tutti i film. Quindi, se ne hai già visti altri con lei (per dire i primi che mi vengono in mente, "Maledetto il giorno che ti ho incontrato" e "Ma che colpa abbiamo noi"), ecco, più o meno siamo sempre lì. Poco originale. Mentre invece ho avuto la conferma che dopo tanti anni di carriera, e nonostante sia parecchio osannato, Stefano Accorsi non è buono di recitare. Nun gliela può fare.
Ah, a proposito: la scena del bacio tra Favino e Argentero (che nel film stanno insieme, ovvio) è un po’ inquietante, ma tanto tanto romantica! ^^

Categorie:Intrattenimento

Sigh!

Il rito scaramantico non ha funzionato… Sigh!!! Tornerà buono tra un mesetto, ma stavolta deve fare il suo dovere però!!
Speriamo che almeno serva per quell’altra cosa, domani forse sapremo… Continuiamo pure a tenere le dita incrociate, và!
Categorie:Uffa

Come promesso…..

27 febbraio 2008 2 commenti
….il nostro piccolo rito scaramantico (che essendo scaramantico non si dice nè per chi è, nè per che cosa)…. 
Daaaaiiii che ce la fai!!!!! Cuore rosso
 

 

Categorie:Tanto niente

Wholeness – Pienezza

La pienezza. La pienezza nel cuore, che ti fa sentire colmo. Colmo di tutto quello di cui puoi aver bisogno, tutto dentro di te, senza dover cercare più nulla al di fuori. La pienezza che ti senti dopo serate come questa, come la seconda parte di quell’incontro di anime che è stato sabato sera. Quelle sere che anche se è lunedì fai le due e mezza di notte e non ti pesa. Anzi, non ti basta. Ne vorresti ancora, e di più, ed è difficile salutarsi e decidere di andare a casa. Di separarsi. Senti davvero l’energia, il calore, l’amicizia. Quella vera, sincera, autentica, dove puoi toglierti di dosso tutti gli artefatti e le falsità e mettere il tuo cuore alla portata di tutti, dove accogli i cuori degli altri e diventano parte di te. Dove c’è uno scambio vitale, viscerale, dove lo scambio è uno tsunami di emozioni e di ricchezza di una unicità e una preziosità incommensurabili.
Qualcosa dove tutti diventano uno, che ti scalda il cuore e te lo lascia caldo. Abbiamo provato la stessa sensazione, e ce lo siamo detti apertamente. So che in questo momento ognuno di noi, ma qualcuno in particolare, sta assorbendo tutto questo in questo momento proprio come sto facendo io, e lo sta sentendo scorrere dentro di sè. Perchè sono serate, queste, che sembrano serate come tutte le altre. E invece, quando torni a casa, col sorriso ancora impresso sul viso, non sei più quello che eri prima. Senti che qualcosa dentro di te è cambiato, è cresciuto, si è arricchito e si è impreziosito.
Questi incontri, queste serate… Sono come l’aria e come l’acqua. Ed è una sensazione indescrivibile, commovente, sentire che qualcun altro prova la stessa identica emozione e la descrive con le tue stesse identiche parole.
E se quella è la famiglia, quella è la casa. E da stasera, ho anche io le chiavi di casa. Che non è niente, di per sè. Ma per me vuol dire tanto…
Categorie:Io Felice

Favino VS Almeida

25 febbraio 2008 2 commenti
Questo post della Cri mi dà l’ispirazione per questa fondamentale riflessione (quindi ringraziatela pure eheheheheheh!!).
Ma allora… solo io vedo una somiglianza anche tra questi due (meravigliosi) uomini? °__°
 
 

 

 
Categorie:Riflessioni